Legge finanziaria del 2008

Cari Genitori,
la Segreteria dei Presidenti dei Consigli di Gestione dei nidi e scuole dell’infanzia Comunali è molto preoccupata per un articolo incluso nella c.d. “legge finanziaria” del 2008 (il comma 79, dell’art. 3 della legge 244/2007), che di fatto impedisce al personale precario dei nidi e delle Scuole dell’Infanzia Comunali, di poter svolgere più di tre mesi di lavoro all’anno, ovvero, dopo che una insegnante precaria, con svariati anni di esperienza alle spalle e su cui è stato investito cospicuamente in formazione, pur avendo le credenziali opportune, ha svolto 3 mesi di incarico dall’inizio dell’ anno scolastico è costretta a dimettersi e ad attendere l’anno successivo per essere reintegrata in servizio.
Ciò comporta molteplici riflessioni:
1. Come si può garantire la continuità didattica nella Scuola dell’Infanzia con un simile avvicendarsi di persone?
2. Dopo questa giostra di insegnanti (sicuramente meno motivate rispetto agli anni precedenti) come si può garantire il Servizio se le liste di personale qualificato si esauriscono?


3. E, anche, come si può garantire la mera sostituzione del personale assente se dopo 4 – 5 mesi dall’inizio dell’anno non vi sono più turnisti in grado di lavorare avendo superato i 3 mesi di lavoro?

Il nostro obiettivo minimo è l’emissione di una circolare interpretativa della finanziaria 2008, dove si chiarisce che le regole sulle supplenze applicate alle Scuole Statali (che permettono il superamento dei 3 mesi) possano essere applicate anche ai nidi ed alle scuole dell’infanzia Comunali

Questo circolare avrebbe lo scopo di correggere la norma della Legge Finanziaria relativa al funzionamento dei servizi educativi e scolastici, peraltro già concordata tra i sindacati e l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) nella riunione del 20 febbraio scorso.

È nostra intenzione, quali genitori, di sottoporre il problema al Consiglio Comunale e ai presenti e futuri Parlamentari Modenesi di tutte le forze politiche, non solo per la necessità ed il diritto di avere una scuola qualificata per i nostri bambini, ma anche per la consapevolezza che le nuove generazioni non meritano un simile trattamento quando basterebbe equiparare le regole delle scuole Comunali a quelle Statali, che non sono sottoposte a questo vincolo ingiusto.

Per dare forza all’iniziativa ti chiediamo una firma di sostegno per procedere rapidamente ed in modo compatto verso l’obbiettivo di riportare una situazione di normalità nelle Scuole di Modena

I Presidenti dei Consigli di Gestione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...